Quotare le nostre aziende per creare posti di lavoro

E se il Made in Italy fosse un brand?
8 Settembre 2017
Mauro Cervini insieme agli studi legali Improda Avvocati Associati e Agnoli e Giuggioli per quotare le nostre aziende nei mercati borsistici
10 Settembre 2017

Quando alla soglia dei 55 anni si decide di applicarsi anima e corpo ad un progetto che faciliti la quotazione delle nostre aziende italiane nei mercati borsistici unitamente al dialogo con il mondo del Private Banking e dell’asset management dopo 34 anni di attività a vari livelli nella finanza c’è un PERCHÉ!

PERCHÉ la nascita dei fondi Pir, che hanno avuto un successo di raccolta presso i risparmiatori, creando un’opportunità reale convogliando denaro verso le aziende che decideranno di quotarsi nei Mercati Borsistici.

PERCHÉ questi investimenti saranno destinati ad aziende esclusivamente italiane e sopratutto tenendo conto che le nostre Pmi sono più piccole di quelle europee agevolando un intervento sul tessuto reale del Paese.

PERCHÉ necessita un passaggio informativo e culturale nei confronti dei nostri imprenditori, i quali, essendo principalmente over60 hanno un rapporto viscerale e accentrato con la loro creatura, questi uomini straordinari che hanno creato eccellenze vanno supportati nel passaggio al piano superiore.

PERCHÉ le imprese sono prodotti e quindi bisogna valorizzare i loro assets ovvero il Made in Italy, brand molto apprezzato nel mondo.

PERCHÉ si ridurrà la dipendenza dalle banche e dal loro rigido sistema di erogazione del capitale. Il sistema bancario dovrà delegare il mercato dei capitali.

PERCHÉ il mercato darà un valore all’azienda ed il capitale immesso fa bene: è un acceleratore che consente alle Pmi di favorire l’innovazione, la competitività e l’internazionalizzazione.

PERCHÉ riuscendo a realizzare quanto sopra descritto alla crescita ed allo sviluppo delle aziende corrispondono realmente nuovi posti di lavoro e non proclami o spot contribuendo concretamente quindi alla crescita del Pil ed alla riduzione del rapporto con il debito pubblico .

Mauro Cervini
Mauro Cervini
Advisor che individua e supporta le PMI Italiane facilitandone la quotazione nei Mercati Borsistici organizzando direttamente o partecipando con altri soggetti qualificati all’iter operativo in sinergia con l’attività di Wealth Adbisor nell’ambito del Mondo Bancario, delle Reti e dei Consulenti Finanziari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

//]]>